• Italiano
  • English
  • Français
  • Deutsch
  • Español

La tua vacanza

28 Mar

Cosa mangiare in Sicilia

Sembrerebbe un tema facile all’apparenza ma non lo è. La Sicilia è un territorio complesso, luogo di transito di molti conquistatori che nei secoli hanno lasciato le loro tracce anche nella cucina. Per questo, per mangiare bene informarsi è indispensabile. Vi diamo qualche consiglio per conoscere il territorio e assaporare al meglio le prelibatezze della Val di Noto.

Innanzitutto la zona ha molti chilometri di costa e questo la rende, sopratutto verso Portopalo, un luogo votato alla pesca. Vi consigliamo di prediligere il pesce azzurro che abbonda in questi mari tra cui in particolare l’alice, lo sgombro, le sarde e la spatola ma anche il tonno e il pesce spada.

La forte presenza del mare non ha però reso meno interessanti i prodotti di terra. Ricotta e formaggio (provola iblea, caciocavallo ibleo, tuma e ragusano) sono motivo di vanto ed eccellenze riconosciute in tutto il mondo. Non potete dunque perdervi le pizze arrotolate o ripiene e i ravioli di ricotta con sugo di maiale.

Esplorando la zona vi renderete conto che la produzione di agrumi, pomodori pachino, mandorle e olive abbonda. Ognuno di questi ingredienti può contribuire ad un buon piatto. Sono prodotti coltivati da generazioni che sempre più abbracciano l’agricoltura biologica.

Per i golosi c’è l’imbarazzo della scelta, i più famosi dolci siciliani la cassata e il cannolo sono eseguiti a regola d’arte specialmente a Noto. Da non perdere la cioccolata di Modica unica nel suo genere e i parfait di mandorle o pistacchio.

A questo punto per apprezzare il cibo della Val di Noto non vi serve altro che un buon bicchiere di vino magari di inzolia o di nero d’Avola.